La mozione per il ritiro della candidatura di Roma dalle Olimpiadi è copiata da Wikipedia

Posted on September 23, 2016 by

0


dalian_liaoning_china_olympic-square-01

© CEphoto, Uwe Aranas / CC BY-SA 3.0

Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha accusato Virginia Raggi, sindaco di Roma del Movimento 5 Stelle, di aver copiato da Wikipedia la mozione per ritirare il sostegno alla candidatura di Roma per ospitare le Olimpiadi 2024.

L’affermazione ha provocato una discussione al “bar” di Wikipedia. Cosa hanno scoperto i wikipediani?

Innanzitutto, nella mozione leggiamo:

Tenuto conto che fra le città per le quali era stata prospettata l’ipotesi di una candidatura, poi ritirata, vi sono: Dubai-Emirati Arabi Uniti; San Diego/Tijuana – Usa/Messico; Amburgo – Germania (candidatura ritirata a seguito di un referendum popolare); Madrid – Spagna (candidatura ritirata dal sindaco della città); Boston – Usa (candidatura ritirata dal sindaco della città per l’elevato rischio che i costi ricadano sui cittadini); coerentemente con quanto sempre sostenuto dal M5S si ritiene, anche a fronte di una approfondita analisi, che non sussistano le condizioni per proseguire nella candidatura della Città di Roma ai Giochi olimpici e paralimpici del 2024. Tutto ciò premesso l’assemblea di Roma capitale impegna il sindaco e la sua giunta affinché ritirino la candidatura della città ad ospitare le Olimpiadi e le Paralimpiadi del 2024.

Ebbene, l’utente Sesquipedale ha scoperto che in effetti la prima parte del testo proviene da vecchia versione della voce di Wikipedia in italiano “Selezione della città organizzatrice dei Giochi della XXXIII Olimpiade“:

Fra le città per le quali era stata prospettata l’ipotesi di una candidatura, poi ritirata, vi sono:

Nella sua accusa Malagò dice anche che la mozione “parla di città mai state candidate”, ma in realtà Wikipedia (e quindi la mozione) parla di “città per le quali era stata prospettata l’ipotesi di una candidatura” e non di “città candidate”, quindi non ci sembra ci siano errori.

Certo, a parte il fatto che gli autori della mozione avrebbero dovuto citare Wikipedia, speriamo che abbiano verificato la correttezza delle informazioni prima di inserirle in un documento ufficiale e così importante!

Posted in: rassegna stampa